Ultimi Post

Buongiorno a tutti
(se così si può dire in questi tempi di quarantena....)
Forse proprio per questa tristezza generale ho deciso di realizzare il poncho per una bimba di sette anni... ed ho pensato di non lesinare nei colori, al fine di renderlo il più allegro possibile.

Alla base della struttura non troviamo nulla di nuovo, o di particolarmente eclatante, si tratta infatti del poncho realizzato con due rettangoli.
Proprio per la facilità di esecuzione ognuno di voi può cimentarsi....
Perchè ve lo mostro allora?
Semplicemente per farvi capire che, anche dal modello più banale, lavorando con i punti, con i colori e con la fantasia si può ottenere qualcosa di diverso e originale.



Se volete capire come ho realizzato questa mantella per bimba non dovete far altro che cliccare sul video qui sotto:



Buon lavoro a tutti quanti!!!!

Ciao a tutti e ben ritrovati.

Oggi voglio presentare qualche bordura all'uncinetto, che può risultare utile per rifinire copertine e coperte, mantelle e ponchi, tovaglie, cuscini, borse.... insomma: molte delle vostre creazioni all'uncinetto:



Ho deciso di proporvi 4 bordure molto diverse fra di loro, sia per quanto attiene alla difficoltà, che per la resa estetica e l'utilizzo che se ne può fare.
Nell'immagine sopra, partendo dal basso troviamo il classico Punto gambero, sicuramente il bordo più semplice e versatile che ci sia, che ci permette di rifinire in modo pulito qualsiasi lavoro a crochet. E' un bordo assolutamente unisex: cosa che non si può dire del secondo bordo, salendo: il "bordo ad onde" o "bordo ad ondine" che viene solitamente utilizzato per rifinire mantelle da donna, maniche di maglioni e ancora coperte per bebè (indipendentemente dal sesso del bimbo). La difficoltà di realizzazione è media.
Saliamo ancora e troviamo il "bordo a ventagli" o "bordo a conchiglia", realizzarlo è abbastanza semplice. Anch'esso è un bordo molto versatile. Va lavorato sulla base di un multiplo di 4 punti +1
Ultimo bordo "il bordo a pop-corn", che personalmente avrei chiamato "bordo messicano", perche mi ricorda molto i sombrero e le mantelle messicane.
Difficoltà: medio alta, ma il lavoro è molto ripetitivo, quindi eseguiti i primi due pop corn non avrete assolutamente alcun problema a proseguire. E' ideale come bordo per tovaglie, cuscini e capi di abbigliamento, quali ponchi e mantelle.

Tutte le istruzioni per realizzare questi bordi ad uncinetto potete trovarle in un video tutorial raggiungibile cliccando al link qui sotto:

VIDEO TUTORIAL BORDI AD UNCINETTO

Chi mi segue su youtube sa che l'idea di questo post nasce dalla realizzazione del poncho per bambina che ho realizzato un paio di settimane fa.
Questo:


Se avete intenzione di realizzarlo potete trovare tutte le istruzioni cliccando al link qui sotto:


In questi giorni in cui siamo costretti (a mio modo di pensare, giustamente, a casa)... non dovete far altro che farvi ispirare e iniziare a crochettare!
In bocca al lupo a tutti e Buon Lavoro!!!!

Ciao a tutti!
Come si suole dire è necessario dare "un colpo al cerchio e un colpo alla botte", pertanto nei tutorial e video tutorial che vi propongo alterniamo crochet a ferri, a gomma crepla o feltro, legno e semplicissimo progetti di cucito, per chi è alle prima armi insomma!

Io lo premetto (e direi che le sartine esperte se ne possono ben accorgere) per svariati motivi non ho mai frequentato corsi di cucito, ne seri, ne meno seri: sono assolutamente autodidatta.
Per questo i progetti che propongo sono fattibili davvero da chiunque abbia un pò di buona volontà e una macchina da cucire.... magari di una zia, una nonna.....

Ciò che vi propongo oggi è un completo cappello (modello cuffia) e sciarpa (modello infinity scarf) di semplicisssssssssssima realizzazione.



In queste foto potete vederli indossati da Svetlana.



Qui sotto il particolare del cappello visto da dietro:


Se avete piacere di realizzare il completo, o solo una delle due creazioni, ecco i video tutprial che ho realizzato per voi:


VIDEO TUTORIAL CAPPELLO FACILE IN STOFFA:




VIDEO TUTORIAL INFINITY SCARF:





In ultimo vi aggiungo un altro esempio di sciarpa, realizzata per un uomo, per farvi capire come, davvero, a seconda della stoffa scelta, possiate adattare il modello a chiunque:




Che dirvi????
Buon lavoro!!!









Care amiche ed amici ben ritrovati!

Natale si avvicina…… ecco allora che sono a proporvi (o meglio riproporvi) una carrellata di spunti per i vostri regali handmade.

Regali fatti a mano per la casa, per donna, uomo o bambini…. Insomma, vedremo di tutto un po’.
In questo post iniziamo la carrellata con qualche idea regalo fai da te per la casa, quindi adatta un pò a tutti:


1)        Il vaso fatto con tappi in sughero, le cui istruzioni sono raggiungibili a QUESTO LINK




2) Sempre con i tappi in sughero potrete realizzare dei dolci cuori da appendere, il materiale necessario è sempre lo stesso, ma se volete dare un tocco di colore o personalizzarli potrebbero servirvi dei colori acrilici, dei glitter (che farete cadere a pioggia sul tappo dopo aver steso un po’ di vinavil) o dei cerchi in carta stampata. Il consiglio è quello di decorare i singoli tappi prima di incollarli.
Lo schema con il quale sono incollati i tappi gli uni agli altri è ben visibile dall’immagine qui sotto:





























3) Ancora tappi per gli alberelli natalizi (utilizzabili anche come segnaposto) le cui istruzioni si trovano CLICCANDO QUI.



4) Lasciamo il “mondo” dei tappi e ci spostiamo su un pensiero realizzato in stoffa: il porta torte.
La cosa simpatica, di questa idea regalo è che, magari invitati a cena a casa di amici, se vi viene chiesto di portare un dolce o una torta salata, o praticamente qualsiasi altro tipo di ghiottoneria, potrete trasportala all’interno del porta torte, che lascerete poi alla padrona di casa, come pensierino di natale fai da te.
In questo caso sarebbe bello, se sapere ricamare o dipingere sulla stoffa, personalizzare il portatorte con il nome della padrona di casa .
Potete trovare il video tutorial i per realizzare il porta torte clickando nel video qui sotto:



5) Andiamo avanti…… quest’anno (direi che ve ne siete accorti davvero tutti) è l’anno degli gnomi…..
Ecco allora che possiamo realizzarli con le nostre mani:


-         In lana, di dimensioni maggiori e ideali anche come fermaporta
Se volete realizzare questi gnomi troverete le istruzioni in questo video tutorial:



-         In feltro, più piccolini, da appendere all’albero o come fuori porta natalizio fai da te :



Per realizzarli potete andare a vedere il video Tutorial che trovate a questo LINK

6) Se la vostra idea è quella di regalare un fuori porta, che non sia uno gnomo e che non sia un cuore realizzato con tappi in sughero, potete realizzare una ghirlanda dalla classica forma a ciambella con l’utilizzo di nastri, passamanerie ed elementi da cucire ed incollare dettati dalla vostra fantasia.


Le ghirlande che potete vedere qui sotto (le cui Istruzioni sono Raggiungibili CLICKANDO QUI) non sono in “tema natalizio”, ma erano invece state realizzate per le camerette di alcuni bimbi….. starà alla vostra fantasia, seguendo le istruzioni date nel post, renderle natalizie.

7) Ora una idea per gli amanti dei gufi:
Il cartamodello e le istruzioni per il gufo fermporta fai da te sono raggiungibili a QUESTO LINK.


8) Una ulteriore idea che vi voglio lasciare è un lavoretto che potrete realizzare con i vostri bimbi o nipoti e si tratta di pupazzi di neve fai da te, create partendo da vecchi calzini.
Ecco il video tutorial:



9) Se la vostra idea è invece quella di riciclare arbanelle e barattoli in vetro ecco allora che potrete realizzare della romantiche lanterne da appendere.


Trovate le istruzioni per crearle IN QUESTO POST.

10) In ultimo…. Se invece i barattoli che regalerete sono pieni di marmellate, salse e prodotti culinari fatti proprio da voi, ecco che potrete portarli a casa del destinatario all’interno di un cestino in feltro o un cestino in gomma crepla fatto a mano in pochissimo tempo.



Per realizzare i cestini in feltro o gomma crepla ANDATE A QUESTO LINK.

Avete invece intenzione di regalare qualcosa di personale?
A breve preparerò un post al riguardo, ma se andate sul mio canale youtube, secondo me, qualcosa potreste scovare.....
Lo raggiungere clickando QUI


Happy Crafting dalla Buru!

Quest'oggi voglio proporvi un progetto da realizzare all'uncinetto che sono certo sia adatto a chiunque si stia cimentando per le prime volte con il crochet!
Si tratta di una fascia turbante dal notevole effetto, ma dalla semplicissima realizzazione.
Alla fase della creazione vi è infatti un semplicissimo rettangolo di stoffa, le cui misure possono ( e devono variare) in base alla testa a cui sarà destinato.
La lunghezza del rettangolo dipenderà dalla circonferenza della testa e la sua altezza dipenderà da quanto volete che copra oltre alla nuca.
Nel video tutorial sono comunque meglio spiegate le dimensioni da adottare.
CLICKANDO A QUESTO LINK, invece, troverete le dimensioni (standard) delle teste a seconda delle età.




Il rettangolo può essere realizzato con qualsiasi punto voi sappiate fare o vogliate imparare a fare.... quindi, avendo a disposizione circa 1 etto e mezzo di lana del vostro colore preferito, o più colori avanzati da precedenti lavorazioni non dovete fare altro che sperimentare, provare.....

Il segreto della fascia turbante fai da te è tutta e solo nella cucitura finale, che vi assicuro è comunque davvero semplice ed intuitiva.

Se siete ancora indietro con qualche regalo di Natale, v consiglio quindi di prendere subito in mano l'uncinetto..... e sono certa che chiunque riceverà il vostro regalo "fatto a mano con il cuore" ne sarà felice.

Trovate tutte le istruzioni per realizzare la fascia clikkando sulla immagine sottostante e facendo partire il video:


Buon lavoro tricottari e crochettari!

P.S. nulla vieta di realizzare la fascia turbante lavorando ai ferri neh!!!!

Happy crafting!






Ciao!!!
Nel precedente post 
che potete trovare cliccando QUI
abbiamo visto come poter realizzare un disco Kumihimo in cartone, per la realizzazione di Bijoux a tubolare in perline.
Ora non ci resta che imparare ad usarlo.

Per questo motivo ho realizzato due tutorial.
Il primo video ci permetterà di capire quali sono le istruzioni basi per realizzare qualsiasi tipologia di bracciale o collana, indipendentemente dalla quantità di colori che vorremo utilizzare.
E quindi consigliabile guardarlo prima di voler imparare a creare bracciali in perline bicolori a spirale.

Ecco a voi il primo video:


Ed ecco a voi il secondo video:




In futuro, se vi fa piacere, cercheremo di capire insieme come poter fare diversi abbinamenti di colore o diverse trame.
Ciao a tutti!
Oggi vi voglio parlare del Kumihimo, un semplice disco che permette di realizzare bracciali e collane a tubolare di perline, siano essi in un unico colore o in più colori, alternati a nostro piacimento.

Ma quale aspetto hanno questi bijoux in perline fai da te?



Per realizzarli abbiamo quindi bisogno del disco.
Su internet è di facile reperibilità, e il costo è anche abbastanza limitato.
Ma, dal momento che è possibile realizzarlo "in casa" utilizzando semplicemente del cartone, colla, forbici ed una matita..... perchè no?

Ecco allora un video, realizzato proprio per questo scopo!






Mettetevi quindi al lavoro per realizzare il vostro kumihino in cartone e a breve i tutorial per capire come utilizzarlo per creare in nostro bijoux in perline!!!

AGGIORNAMENTO:

Per iniziare ad utilizzare il vostro kumihimo potete dare una occhiata a questi due video tutorial:





Happy Crafting!!!!




Nello scorso post, potete trovarlo clikkando QUI , abbiamo imparato a fare insieme degli gnomi in lana di dimensioni già "importanti", si tratta infatti di gnomi di una altezza variabile fra i 35 e i 40 cm......

Oggi voglio invece condividere con voi un progetto più veloce, ideale anche per coloro che non lavorano a maglia o ai ferri: si tratta infatti di gnomi in feltro molto semplici da appendere, che si prestano anche ad essere simpatiche decorazioni per l'albero di Natale.

Ve li presento:


Realizzarli è davvero semplice.
Cosa ci serve?

- Una palla di polistirolo per la testa (nel mio caso misura 9 cm.)
- Due palline di polistirolo (o legno) per le mani di centrimetri 2 - 2,5 o 3
- Feltro per le braccia e feltro per il cappello
- Lana (anche scarti di lana) per la barba
- Una pallina di feltro o un'altra pallina di legno o polistirolo per il naso
- Pizzi, merletti e passamaneria
- Un pezzo di stoffa (color carne o simil carne) per foderare le palle di polistirolo (nel mio caso si tratta di fliselina termoadesiva)

- Forbici
-Pistola per colla a caldo
- Una spazzola per la barba

Tutte le istruzioni passo a passo potete trovarle in questo video tutorial:


Se qualcosa non vi fosse chiaro fatemelo sapere qui, o nei commenti al video!
E soprattutto ricordatevi di farmi vedere i vostri gnomi su instagram o su facebook con #nellavaligiadellaburu 

I gnomoni grandi sono invece raggiugibili con questo video: 



State allerta perchè sta arrivando la femmina!!!!

Happy crafting!






Che dire...... ottobre..... le giornate iniziano ad accorciarci..... e inevitabilmente noi creativi iniziamo a pensare al Natale: decorazioni.... regalini handmade.... e chi più ne ha più ne metta!


Anche la Buru si sta preparando: ecco allora che nei prossimi post passeremo in rassegna un pò di idee, alcune tratte dal web, altre realizzate dalla sottoscritta.

Vorrei iniziare con degli gnomi in lana, fatti totalmente a mano: sono nati per essere realizzati con la Addi express, o con la Prym, o con qualsiasi maglierami magica o mulinetto, che semplicemente velocizzano il lavoro... ma sono assolutamente fattibili da chi voglia lavorarli ai ferri o all'uncinetto, in quanto si tratta di realizzare dei tubolari di cui vi saranno fornite le dimensioni nella immagini che seguono.







Iniziamo a capire cosa ci serve:

- lana per il corpo, per braccia e il cappello dello gnomo (cirrca 1 etto e mezzo)
- lana per la barba dello gnomo (vanno benissimo scarti, del colore preferito)
- Imbottitura in fiocchi (proprio come quella per i cuscini....)
- pizzi, merletti e passamaneria
- una pallina di polistirolo del diametro di 8 cm. per realizzare la testa
- tre palline di polistirolo (o legno) del diametro di 475 cm.
- fodera per abiti o altra stoffa leggera color carne (meglio se leggermente elasticizzata)
- un sacchettino di riso (il peso dipende da voi: se dovrà essere un fermaporta ve ne vercirà circa 1 kg) o altro materiale che funga da "peso"
- forbici
- ago da lano
- pistola colla a caldo
- spazzola per capelli

Dopo aver reperito il materiale iniziate a realizzare i tubolari.
Queste sono le dimensioni, che voi abbiate la Addi Express, o che voi non l'abbiate:

PER CHI POSSIEDE UN MILUNETTO 46 AGHI:


PER CHI LAVORERA' AI FERRI O ALL'UNCINETTO:



Dopo aver realizzato i tubolari dovrete procedere come indicato in questo video, che spiega passo a passo il da farsi:

CLICCATE QUI PER IL VIDEO


Vi ricordo che in passato avevamo visto alcune altre simpatiche decorazioni natalizie handmade:




CLICCA QUI PER LE DECORAZIONI CHE VEDI SOPRA




CLICCA QUI PER ALBERELLI E CENTROTAVOLA NATALIZI FAI DA TE

Che dire amiche ed amici..... iniziate ad entrare nell'ottica!!!!!


Buongiorno,
come vi avevo anticipato ecco qui il tutorial per imparare a lavorare con la Addi Express (o mulinetto o Prym) alternando diritto e rovescio.
In questo tutorial nello specifico realizzeremo insieme un cappellino..... però con la stessa lavorazione potrete realizzare scaldacollo o lavorare a telo aperto.

Per vedere il video cliccate sull'immagine di testa, oppure accedete da questo link:
LINK VIDEO ADDI EXPRESS


Happy Crafting.
By Buru